Miriam. Il primo amore

Miriam, il primo amore è un racconto autobiografico dello scrittore ceco, Ivan Klíma, il primo tradotto in italiano. Un racconto interamente ambientato nel campo di concentramento di Terezín, dove, per le sue origini ebraiche, Ivan Klíma fu imprigionato con la famiglia dal 1941 al 1945.Centro del racconto è la prima esperienza d’amore dell’adolescente Ivan Klíma che si innamora di Miriam, una giovane addetta alla distribuzione del cibo nel campo. Semplici gesti di inaspettata benevolenza della ragazza per Ivan, porzioni maggiorate di cibo, fanno della fantasia, un intreccio di sentimenti fatti di ansia, paure ed eccitazioni. Il sentimento d’amore del protagonista non trova mai piena realizzazione : ogni percorso conduce regolarmente dall’illusione al disincanto. Ma lungo questo percorso la bellezza narrativa emerge con forza e immensa profondità.

10,00 IVA inclusa

COD: 9788899392116 Collana: ,

Miriam, il primo amore è un racconto autobiografico dello scrittore ceco, Ivan Klíma, il primo tradotto in italiano. Un racconto interamente ambientato nel campo di concentramento di Terezín, dove, per le sue origini ebraiche, Ivan Klíma fu imprigionato con la famiglia dal 1941 al 1945.Centro del racconto è la prima esperienza d’amore dell’adolescente Ivan Klíma che si innamora di Miriam, una giovane addetta alla distribuzione del cibo nel campo. Semplici gesti di inaspettata benevolenza della ragazza per Ivan, porzioni maggiorate di cibo, fanno della fantasia, un intreccio di sentimenti fatti di ansia, paure ed eccitazioni. Il sentimento d’amore del protagonista non trova mai piena realizzazione : ogni percorso conduce regolarmente dall’illusione al disincanto. Ma lungo questo percorso la bellezza narrativa emerge con forza e immensa profondità.

Curatore:

M. T. Iervolino

Anno di edizione:

2016

Pagine:

78 p. , Brossura