Back Cover
Sfoglia

La battaglia di Lauria: la memoria ritrovata. Una storia, un progetto, un evento

Dalla ricerca al racconto, dal racconto alla spettacolarizzazione: la storia di Lauria, una delle tante storie del Sud e dal Sud, come esempio significativo di una memoria che può diventare orgoglio… e poi riscatto. In un antico proverbio meridionale “quando una cosa importante viene nascosta per troppo tempo, la terra si apre e parla”. (Pino Aprile) Mai come nel caso di Lauria e della sua storia questo proverbio è una verità. Per circa due secoli la storia di un fatto importante come “il sacco di Lauria”(agosto 1806) era stata tenuta “nascosta” o, forse con parola più appropriata, “sospesa”, tenuta in disparte, chiusa in un ripostiglio come si fa con le nostre cose vecchie e con le cose che non vogliamo più ricordare o vedere.

10,00 IVA inclusa

COD: 9788899392208 Collana: ,

In questo libro è raccontata una storia locale, per lo più dimenticata, accaduta oltre duecento anni or sono: quella dell’assedio e della presa di Lauria da parte delle truppe imperiali francesi. Nel 1806 Lauria era una opulenta città lucana di circa ottomila abitanti, situata nell’estremo lembo meridionale della Regione, sul confine con la Calabria. All’invasione francese si opposero le frange popolari del Sud Italia, sostenute fortemente dal clero, che continuarono a restare fedeli alla corona borbonica: tale attaccamento, come si vedrà, fu particolarmente avvertito proprio in Calabria e nella Basilicata: sicchè i successivi eventi repressivi dei francesi, volti a distruggere la resistenza, colpirono soprattutto queste due regioni. Il sacco di Lauria è l’esempio di questa violenza francese del 1806. Qui si racconta oltre la battaglia di Lauria e la memoria ritrovata, anche la storia di un progetto e di un evento.

Curatore:

A. Boccia

Anno di edizione:

2016

Pagine:

120 p. , Brossura