Spazi per adolescenti. Una raccolta di esperienze di operatori dell'Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 Nord

Spazi per adolescenti. Una raccolta di esperienze di operatori dell’Azienda Sanitaria Locale Napoli 2 Nord

Questo studio nasce da un’esperienza “fortunata”: l’incontro tra giovani professioniste – assistenti sociali, psicologhe, sociologhe – e un servizio istituzionale quale il Dipartimento materno infantile dell’azienda sanitaria locale Napoli 2 Nord, con il coordinamento della dott.ssa Rosanna Blasi, nell’ambito del progetto regionale Prevenzione dei disturbi comportamentali in adolescenza. Obiettivo fondamentale è stato costruire un organico percorso destinato agli adolescenti, focalizzando in particolare il rapporto tra mente e corpo. Tutti gli operatori sono stati impegnati nell’organizzare uno spazio di accoglienza, ascolto, consultazione/presa in carico psicologica di adolescenti, nonché il monitoraggio e l’elaborazione dei dati di attività.

15,00 IVA inclusa
Anteprima
Poster - Tomaso Marcolla

Poster

Poster è il titolo della raccolta dei poster dell’autore, realizzati in occasione di concorsi o manifestazioni a scopo benefico, molti dei quali hanno ricevuto riconoscimenti a livello internazionale. ​In passato l’autore ha pubblicato un libro dal titolo “Vignette”. ​

18,00 IVA inclusa
Anteprima
Sono ciò che sono stato - Vincenzo Starnone

Sono ciò che sono stato

La memoria di un passato ingombrante ed opprimente, ma anche serbatoio preziosissimo cui attingere contro l’idiozia e la miseria dell’attualità. La constatazione di un presente che è continuo, pernicioso oscillare tra incubo insostenibile ed amaro disinganno, ma anche il terreno irrinunciabile ove si gioca tutto ciò che ancora resta di buono o, almeno, di salvabile; tutto ciò che appunto si è stati.

12,00 IVA inclusa
Anteprima
L' albero della buona idea - Valeria Verolino

L’ albero della buona idea

Il libro è una favola illustrata dedicata ad Attilio Romanò.
Attilio era un ragazzo come tanti, viveva la sua vita tra sogni e realtà. Lavorava presso il call center di Wind a Pozzuoli e aveva aperto un suo negozio di telefonia. Era sposato da quattro mesi con Natalina quando, il 24 gennaio 2005, poco prima di abbassare la serranda del suo negozio, fu ucciso da un affiliato al clan Di Lauro. Attilio aveva l’abitudine di donare, l’8 marzo, rametti di mimosa alle sue colleghe.​

10,00 IVA inclusa
Anteprima
Buona idea. Ricordando Attilio Romanò

Buona idea. Ricordando Attilio Romanò

​Le pagine di questo libro sono la testimonianza viva che il ricordo di Attilio è forte tra di noi, e continuerà ad esserlo, grazie ai suoi segni indelebili lasciati nel cuore e nelle menti di tutti noi. I suoi versi rappresentano, in modo tangibile, i suoi valori, i suoi sentimenti e le sue emozioni.

10,00 IVA inclusa
Anteprima
Un luogo teologico. Il fratello sofferente del Perù - Antonio D'Alisa

Un luogo teologico. Il fratello sofferente del Perù

Le pagine di questo piccolo libro hanno l’obiettivo di far conoscere i poveri e la presenza di Dio in loro e soprattutto di far scorgere nella realtà elementi umanizzanti, attraverso uno sguardo positivo e speranzoso nel mondo in cui vivono. In esso si possono cogliere segni di fraternità, di condivisione e di comunione.

6,00 IVA inclusa
Anteprima
Coro poetico per la pace. La marcia dei poeti, donne ed uomini scalzi - R. Danzica, P. Testa

Coro poetico per la pace. La marcia dei poeti, donne ed uomini scalzi

Il Coro poetico per la pace. La marcia dei poeti, donne e uomini scalzi è un coraggioso progetto umano, prima che editoriale, impregnato di grande valore etico, oltreché di valenza ideologica e letteraria, un segno concreto di pacifica e costruttiva cooperazione di un gruppo di poeti, radunati da Lia Manzi per diffondere un messaggio di speranza e di pace. L’antologia raccoglie le poesie di 21 poeti e poetesse da ogni parte d’Italia e da alcuni paesi dell’Europa.

10,00 IVA inclusa
Anteprima
La mia prima casa. Poesie e brani di prosa

La mia prima casa. Poesie e brani di prosa

La mia prima casa è una narrazione, articolata in versi e brevi passi di prosa, in cui è chiaramente intuibile il percorso psichico ed esistenziale tra l’istinto di Eros e quello di Thanatos. Visibile l’impronta di un vecchio bisogno d’amore rimasto inappagato, il “graffio dell’anima”, la “ferita dei non amati”. La perdita dell’amore vede il crollo dell’Io, che nell’epilogo rinasce in una nuova dimensione, in un nuovo spazio, quello della “prima casa”, un posto dove poter riconoscere se stessi, le proprie origini, non solo quelle familiari, ma anche quelle radicate in una memoria molto più remota, primigenia, di natura quasi ultraterrena e divina. Il luogo del “Déjà vu”, ovvero quella meta come dono, il dono che avevamo sognato e dimenticato.

10,00 IVA inclusa
Anteprima