cover_SCRIPTURA-2020_3

Scriptura. Premio artistico letterario internazionale 2020

“Per ampliare la memoria di una ormai consueta, ma sempre avvincente, avventura letteraria, anche quest’anno, 2020, mi sono addentrata nella lettura delle opere dei 607 partecipanti, che hanno acceso i riflettori sullo scenario delle tematiche esistenziali, protesi a chiarire sé stessi, lungo percorsi di ricerca interiore, e a chiedere ascolto, consapevoli protagonisti della loro condizione umana. Sono 81 gli autori selezionati che ci offrono nuove opportunità di confronto, con la parola misteriosa che intriga e quella trasparente che riflette, ma che, immancabilmente, emoziona.”

15,00 IVA inclusa
Anteprima
cover venturini_STAMPA_page-0001

La luce delle donne

[…] Nella silloge La luce delle donne, vincitrice del Premio Scriptura, l’Autrice racconta tre storie, rappresentative del nostro tempo, sul filo narrativo di esperienze esistenziali ricche di pathos. […]

[…] Camilla e Aurora, Martina e le donne del Centro Antiviolenza, Anna e Camilla volevano essere soltanto sé stesse e si sono invece ritrovate su un campo di battaglia, prigioniere e condannate a sostare nel dolore tra sensi di colpa, orrori subiti ed errori commessi, ai margini della vita. […]

10,00 IVA inclusa
Anteprima
prima massa

Nel tempo dell’assenza

È lo stesso Poeta a offrirci la chiave di lettura per intraprendere il percorso intimistico-esistenziale che, nella silloge poetica Nel tempo dell’assenza, vincitrice del Premio Scriptura, si dirama lungo il flusso memoriale volto a un’analisi introspettiva. Il Poeta tende verso se stesso – «capirò chi è quest’uomo/ con la paura tra le mani» –, per incontrarsi nella rivisitazione dei ricordi – «Era di ottobre…» – e riappropriarsene – «ho provato a disegnare il tuo sorriso»; per ritrovarsi nella conoscenza di sé – «credo ancora nei dettagli/ delle prospettive» –, che si rinnova – «credevo libertà la mia prigione» – per approdare, infine, a nuove convinzioni – «sono un punto/ che va a capo», nella geometria dei sentimenti. Sui versi domina la nostalgia della presenza – «eppure era ieri/ eppure c’eri…» –, che trasmigra nell’angosciante «attesa di un tramonto» e si fa largo come fiume in piena per sfociare nella struggente malinconia che toglie vigore allo slancio vitale.

10,00 IVA inclusa
Anteprima
prima bottaro copia (1)

Ritratti. Microstorie

“I ritratti sono raccolti come «micro-storie» in modo, volutamente pregnante, per dire non semplicemente che si tratta di eventi privati salvati da un immeritato oblio, ma, come nei migliori saggi della microstoria già di qualche lustro fa, sono narrazioni di vicende circoscritte e minute che illuminano, più di avvenimenti macroscopici e celebrati, su fenomeni d’interesse generale o addirittura sulla condizione di tutti gli uomini. La pausa grafica, il tratto di unione, serve a fugare il richiamo all’uso corrivo e un po’ consunto e a esaltare il tempo vissuto nell’autenticità e i suoi momenti rivelativi. Sono singole e minuscole, ma sono storie vere; sono situazioni banali nelle quali si gioca il nostro esser nati”.

10,00 IVA inclusa
Anteprima
prima anna bruno silloge copia - Copia

L’albero che del vento s’è fatto una ragione

La personale percezione del Tempo investe  il crescere e il trasformarsi dei sentimenti, il succedersi delle stagioni, il suo stesso fluire nel mentre si inarca, si contorce e arretrare tra i versi. E con il Tempo germoglia la Parola, con il suo fascino di segrete e misteriose suggestioni, creando formule magiche che hanno il potere di investirla di molteplici significati nel suo rincorrersi  libero e nel bacio seducente delle rime. Ogni poesia ha un suo  respiro, breve o lungo che sia, e ogni volta mira a essere concerto di emozioni perché  strumento accordato mi sento con l’intimo pulsare del firmamento.

10,00 IVA inclusa
Anteprima
prima anna bruno mondo di Peppino copia

Il mondo di Peppino

Bambino allegro, irrequieto e rumoroso, insofferente alla scuola e ai doveri che comporta, Peppino ama la  campagna nella quale  è immersa la casa che condivide  con la sua numerosa famiglia. L’orto è il luogo ideale per le sue avventure che lo vedono disbrigarsi con estro e simpatia tra le attività di contadino in erba, allevatore di galline, protettore di volpi, ma anche apprendista muratore, all’occorrenza. Un’estate all’insegna dell’ amore per la Natura scorre tra le pagine del libro e Peppino, con sensibilità, umorismo ed eccezionale intraprendenza, ne è l’indiscusso protagonista.

10,00 IVA inclusa
Anteprima
prima anna bruno alla ricerca delle parole2 (3)

Alla ricerca delle parole perdute

L’infanzia di Giannino è stata arricchita dalla presenza di un nonno che fino all’ultimo momento di vita ha avuto per lui  in serbo storie da ricordare, ma una folata di vento impedisce al bambino di cogliere proprio le ultime parole, le più care e preziose. Uno sconosciuto personaggio suggerisce a Giannino la possibilità di recuperare le parole perdute. Ha inizio un affascinante viaggio in un bosco che si rivela dimora suggestiva di creature misteriose. Il nonno si chiamava Narciso: chi mai gli avrà portato via le ultime parole?

10,00 IVA inclusa
Anteprima
prima anna bruno l'ago della bilancia

L’ago della bilancia ovvero il lago della bilancia

Laura, Emilia e l’anoressia. Laura non conosce il motivo per cui si è ammalata; per Emilia, invece, l’anoressia è subentrata alla sua decisione di dimagrire. Le loro storie s’intrecciano sotto lo sguardo vigile di chi le ama, tra paesaggi fiabeschi, lungo sentieri di montagna, sulla riva di un lago senza fondo pronto ad accogliere i mali del mondo. Sostenendosi a vicenda, Laura ed Emilia intraprendono un viaggio difficile e doloroso alla scoperta del loro mondo interiore e, come sempre, le risposte alle loro domande sono tutte lì ad attendere che la parola esorcizzi le paure.

10,00 IVA inclusa
Anteprima